Italiano

Lavori di Pubblica Utilità - Tribunale

Il lavoro di pubblica utilità consiste nella prestazione di un'attività non retribuita a favore della collettività da svolgere presso lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni o presso enti e organizzazioni di assistenza sociale o volontariato, in sostituzione di una pena irrogata.

 

Tale attività viene svolta presso gli enti pubblici territoriali e le organizzazioni di assistenz asociale e di volontariato individuati attraverso apposite convenzioni stipulate dal ministero della Giustizia o, su delega di quest'ultimo, dal Presidente del Tribunale, a norma dell'art. 2 del decreto ministeriale 26 marzo 2001. Nelle convenzioni sono indicate le attività in cui può consistere il lavoro di pubblica utilità, i soggetti incaricati di coordinare la prestazione lavorativa e le modalità di copertura assicurativa.

 

Per ottenere la sostituzione della pena con il lavoro di pubblica utilità l'interessato deve prendere contatto con uno degli enti convenzionati e sottoscrivere una apposita lettera - contratto o un'attestazione equivalente da sottoporre al Giudice.

 

La convenzione in vigore tra il Comune di Buttrio e il Tribunale di Udine stabilisce che la possibilità di svolgere tali lavori sia riservata ai soli residenti nel comune di Buttrio e che il numero massimo di partecipanti adibiti contemporaneamente sia di 5 unità.

 

 

Unità organizzativa di riferimento:
Area Amministrativa e delle Politiche Sociali

Nome del responsabile del procedimento:
Gabriella Morgutti

Recapiti ufficio:
- Telefono: 0432-636111
- Fax: 0432-673490
- e-mail: segreteria@comune.buttrio.ud.it

Orari ufficio:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30