Italiano

istruzioni sul rilascio della carta d'identitÀ ELETTRONICA

Dal 18 aprile 2018, anche il Comune di Buttrio rilascia ai propri cittadini la Carta d'Identità Elettronica (C.I.E.).

Il rilascio è consentito esclusivamente all'atto della prima emissione o in prossimità della data di scadenza del precedente documento. Contestualmente non è più consentito il rilascio del documento cartaceo.

La  durata della C.I.E. varia secondo le fasce d’età di appartenenza, nel dettaglio:

·         3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;

·         5 anni per i minori di età compresa tra i 3  e i 18 anni;

·         10 anni per i maggiorenni.

 

Per il rilascio di una nuova carta di identità o suo duplicato è previsto il pagamento di € 22,00 in contanti

 

Il documento potrà essere utilizzato anche per accedere ai servizi on line erogati dalle pubbliche amministrazioni (ad esempio: i pagamenti elettronici di multe, bollette, bolli auto, ticket sanitari). Realizzata in materiale plastico (policarbonato), ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare.

La nuova procedura di emissione è gestita dal Comune per conto del Ministero dell'Interno e prevede il rilascio esclusivamente su appuntamento collegandosi e accreditandosi al seguente link: APPUNTAMENTI C.I.E . Ogni cittadino può inserire appuntamenti per se stesso e per suoi familiari, fino a un massimo di cinque appuntamenti.

Inserito l’appuntamento, il sistema Agenda CIE rilascerà una ricevuta che andrà stampata e consegnata all’operatore comunale il giorno della presentazione della richiesta

Qualora il cittadino non disponga di un personal computer o di un accesso a internet, potrà fissare telefonicamente l’appuntamento chiamando, dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 12.30, il numero diretto 0432-636121 -120

Il tempo presunto necessario per concludere la pratica allo sportello, che prevede anche l'acquisizione ottica delle impronte digitali, della fotografia e della firma, sarà di circa 20-30 minuti. Si tenga, inoltre, in considerazione che la Carta d'Identità Elettronica non sarà più rilasciata "a vista" dall'Ufficio Anagrafe ma sarà spedita direttamente dal Poligrafico e Zecca dello Stato all'indirizzo di residenza del cittadino, o presso un indirizzo di sua preferenza o il Comune, entro 6-8 giorni lavorativi.

Al momento del rilascio o del rinnovo della Carta d'identità elettronica, i cittadini maggiorenni possono esprimere la propria volontà alla donazione di organi e tessuti. Per approfondire

PROGETTO UNA SCELTA IN COMUNE

In occasione dell'appuntamento allo sportello dell'Ufficio Anagrafe, il cittadino dovrà presentarsi personalmente, munito della seguente documentazione:

  1. Precedente documento di identità posseduto, od altro documento con foto per consentire il riconoscimento del richiedente.
  2. Ricevuta rilasciata dal sistema Agenda CIE
  3. In caso di furto o smarrimento del precedente documento, è necessario inoltrare originale della denuncia presentata all'Autorità di pubblica sicurezza (Carabinieri, Polizia o Polizia Locale);
  4. In caso di deterioramento deve essere consegnata la carta deteriorata
  5. Carta regionale dei servizi (c.d. tesserino sanitario plastificato riportante il codice fiscale)
  6. N. 1 fotografia formato tessera recente, a capo scoperto e su fondo chiaro ed uniforme (chiedere al fotografo il rilascio del formato corretto per la carta d'identità). La fotografia non può essere una riproduzione della foto presente sul precedente documento d'identità;

La foto deve essere recente, non deve cioè essere stata scattata più di sei mesi prima. La foto non deve essere piegata, spillata, presentare scritte o, in generale, essere manomessa o danneggiata

Per il cittadino è anche possibile portare una fotografia su supporto digitale USB rispettando, oltre alle suddette caratteristiche, anche le seguenti:

·                   Definizione immagine: almeno 400 dpi

·                   Dimensione del file: massimo 500kb

·                    Formato del file: JPG

7.     Per il rilascio a persone con figli minori, nel caso in cui l'altro genitore non sia convivente, è necessario conseguire l'atto di assenso del genitore stesso. Tale assenso può essere reso dall'altro genitore anche allo sportello dei Servizi Demografici oppure inoltrato allo sportello o telematicamente, utilizzando il seguente modulo

8.     Per il rilascio a minori degli anni 18, ai fini della sottoscrizione degli allegati al rilascio, è necessaria la presenza di entrambi i genitori esercenti la potestà genitoriale, o di altri soggetti esercenti la tutela. Al momento della richiesta di rilascio della carta d'identità deve inoltre essere presente il minore interessato, per il riconoscimento individuale da parte dell'Ufficiale d'Anagrafe. Qualora uno dei genitori o l'esercente la tutela non possa essere presente al momento del rilascio potrà inoltrare tramite l'altro genitore o telematicamente il proprio atto di assenso, utilizzando il seguente modulo .

ALTRE INDICAZIONI RILEVANTI:

  1. In caso di richiesta di rilascio della carta d'identità non valida per l'espatrio, gli adempimenti di cui ai punti 7 e 8 non sono necessari.
  2. Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza ad ordini di clausura, ecc.), un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso il Comune con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.
  3. I cittadini stranieri potranno esclusivamente ottenere la carta d'identità non valida per l'espatrio.
  4. La carta di identità può essere rilasciata anche ai cittadini non residenti nel Comune. In tal caso il rilascio avviene successivamente all'avvenuta acquisizione, da parte dell'Ufficio, del nulla-osta al rilascio da parte del Comune di residenza (normalmente sono necessari 4-5 giorni);
  5. Italiani residenti all'estero Per il rilascio del documento d'identità i cittadini italiani residenti all'estero e iscritti all'AIRE - anagrafe degli italiani residenti all'estero devono recarsi ai rispettivi consolati di riferimento (solo in casi particolari verrà rilasciata la carta d'identità formato cartaceo).

NOTIZIE UTILI

La CIE è valida per l’espatrio se non vi è riportata l’esplicita dicitura “non valida per l’espatrio” e consente di recarsi nei seguenti paesi stranieri: tutti i 27 stati dell'Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria) ed i paesi dell'area Schengen nonché Albania, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Egitto, Macedonia, Marocco, Montenegro, Tunisia, Turchia