Italiano

Bonus da € 500,00 per il 4° figlio

sabato, 16 aprile 2016

Arriva in Gazzetta Ufficiale il bonus per le famiglie numerose istituito dal Governo con la legge di stabilita' 2015. A distanza di un anno dalla sua introduzione decolla quindi la misura che porterà ai nuclei familiari con un numero di figli minori pari o superiori a quattro, già beneficiari, con riferimento all'annualità 2015, dell'assegno familiare per i tre figli minori concesso dal comune di appartenenza (di cui all'art. 65 della legge 23 dicembre 1998, n. 448) e con ISEE non superiore a 8.500 euro, un sostegno di 500 euro in buoni per l’acquisto di beni e servizi al fine di contribuire alle spese di mantenimento dei figli.
Erogazione automatica. Il beneficio è stato determinato dal Dpr 24 dicembre 2015 pubblicato venerdì 12 febbraio in Gazzetta Ufficiale (GU Serie Generale n.35 del 12-2-2016). Ai fini dell’ottenimento dell’assegno, non è necessario presentare un’altra domanda ulteriore rispetto a quella già presentata ai fini della concessione dell'assegno per i tre figli minori. Il beneficio è riconosciuto direttamente dall'INPS al momento dell'erogazione dell'assegno per i tre figli minori mediante verifica della presenza nel Sistema informativo ISEE di una corrispondente dichiarazione sostitutiva unica da cui risulti il valore ISEE non superiore a 8.500 euro ed un nucleo familiare con almeno quattro componenti di età inferiore a 18 anni. I buoni saranno erogati in una unica soluzione. 

 

Decorsi 90 giorni dal termine della presentazione delle domande per l'assegno per i tre figli minori con riferimento al 2015, l'INPS verifica l'onere sostenuto per l'erogazione dell'importo e l'ammontare delle risorse residue rispetto alle previsioni di spesa di cui all'articolo 1, comma 130, della legge n. 190 del 2014. L'ammontare delle risorse residue è conseguentemente ripartito tra tutti i beneficiari, ad integrazione dell'importo che sarà già stato erogato. 

Nel caso di ingresso nel nucleo familiare del quarto figlio entro il 2015, ma successivamente alla domanda di assegno per i tre figli minori, il genitore richiedente l'assegno dovrà aggiornare la DSU entro il 31 gennaio 2016 ai fini del riconoscimento del beneficio. Se il requisito della presenza nel nucleo familiare di quattro figli minorenni non sia posseduto per tutto l'anno, il sostegno sarà concesso in ragione del numero di mesi per i quali il requisito è soddisfatto. A tal fine la frazione di mese è conteggiata come intero.