Italiano

CARTA FAMIGLIA

lunedì, 12 gennaio 2015

Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 19 del 24/01/2014 ed entrato in viotre il 08/02/2014, sono state riviste radicalmente le modalità di determinazione e i campi di applicazione dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE). Con l'entrata in vigore di quest'ultimo provvedimento il nuovo ISEE diventa finalmente operativo.

Sulla base di ciò e con riferimento al beneficio di Carta Famiglia, si ritiene utile fornire le seguenti indicazioni:

 

1)  dal 1 gennaio 2015 per la richiesta o per il rinnovo di Carta famiglia va utilizzato esclusivamente l’ISEE calcolato secondo le nuove modalità;


2)  le Carta famiglia in corso di validità continuano ad essere tali fino alla loro naturale scadenza (validità ISEE più 30 giorni) e quindi i titolari potranno accedere come di consueto al beneficio energia elettrica di prossima attivazione senza dover presentare un nuovo ISEE (la Carta famiglia viene considerata una prestazione sociale agevolata in corso di erogazione);

 

3)  atteso che gli esiti delle simulazioni che finora è stato possibile effettuare non hanno suggerito l'opportunità di modificare la soglia di accesso alla misura (fissata in Regolamento a € 30.000,00), la stessa rimane al momento invariata; tuttavia nel corso dell'anno corrente si provvederà a valutare gli effetti che le nuove modalità di calcolo dell'ISEE determineranno in termini di maggiori/minori richieste di Carta Famiglia. Di conseguenza eventuale conferma o variazione della soglia potrà essere applicata a partire dal 2016.

 

L'ufficio sociale è a disposizione per chiarimenti.

Ulteriori informazioni alla pagina dedicata "Carta Famiglia"